Dissidenti M5S: necessaria agenda progressista, basta con i clan

Più informazioni su

Roma – “Il futuro di Roma deve essere al centro dell’agenda politica delle forze progressiste della citta’, compreso il Movimento Cinque Stelle. Non bisogna pensare ai nomi, alle poltrone o a giochi di palazzo, ma rappresentare con trasparenza e coerenza cosa si intende fare.”

“La politica deve contrastare i clan e le cricche, sia antiche che emergenti, sia fisiche che digitali. Sviluppare insieme un Piano per Roma rappresenta un atto di umilta’ nei confronti dei romani e una speranza per il futuro di Roma”.

E’ quanto si legge sulla pagina Facebook ‘Il Piano di Roma’, il ‘profilo’ pubblico del gruppo dei cosiddetti dissidenti del M5s, Enrico Stefàno, Angelo Sturni, Donatella Iorio, Marco Terranova e Paolo Tabacchi.

Più informazioni su