RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

ECOPASS. Rocca (FDI): “Balzello inutile che complicherà la vita”

Più informazioni su

“Se paghi puoi inquinare, sembrerebbe questo il messaggio che i 5 stelle capitolini vogliono far passare con la loro idea di voler introdurre un ecopass dall’anello ferroviario. Un’area di oltre 30 kmq, più grande di London City e credo non serva paragonare l’offerta del trasporto pubblico londinese con quella di Roma per capire che siamo ad anni luce di distanza”.

Lo dichiara in una nota Federico Rocca dirigente nazionale di Fratelli d’Italia.

“Secondo l’ultimo colpo di genio dei grillini chi da Portuense piuttosto che dalla Maglina dovrà andare alla Piramide o a Porta Portese dovrà pagare l’ecopass. A questo punto mi chiedo perché paghiamo ogni anno per i controlli dei fumi di scarico, revisioni e bollini se poi non possiamo circolare liberamente? Comprendo la ZTL a tutela del centro storico di Roma, anche qui i paragoni fatti con Milano non reggono, 9,62 kmq contro i 19,91 kmq della Capitale.

Allora a cosa serve l’ecopass se non a fare cassa sulla pelle dei romani? Complicherà la vita a migliaia di romani che già oggi sono alle prese con un trasporto pubblico inadeguato e inefficiente, non tiene conto dei commercianti e di chi usa necessariamente auto o scooter per motivi di lavoro, il tutto senza offrire valide ed efficienti alternative, quindi chi se lo potrà permettere pagherà ed entrerà, tutti gli altri in fila per prendere un bus, quando e se passerà.

La Raggi e la sua corte di geni ora vorrebbero farci anche pagare per i disagi che ci creeranno ma – conclude Rocca – visto che il provvedimento è previsto per il 2020 non ci resta che mandarli a casa prima” conclude la nota.

Più informazioni su