Quantcast

Enel e Roma Tre insieme per alta formazione

Roma – Colmare il gap tra mondo del lavoro e quello della formazione è possibile. Lo testimonia una delle prime applicazioni in Italia di Apprendistato di alta formazione e ricerca (art. 45 del D.Lgs 81/2015) per il conseguimento di una Laurea in Ingegneria Elettronica realizzato dall’Università Roma Tre in partnership con Enel.

Grazie al protocollo d’intesa siglato tra l’Ateneo capitolino e il colosso dell’energia, a partire dal prossimo anno accademico 2021/2022, saranno coinvolti 15 studenti e studentesse del 3° anno del corso di laurea triennale in Ingegneria Elettronica, che alterneranno le lezioni e lo studio a una formazione tecnico-professionale in azienda.

Le candidature potranno essere presentate a partire dal 21 giugno 2021 e fino al 12 luglio 2021 in base ai requisiti e secondo le modalità indicate nel relativo bando pubblicato sul sito di Roma Tre.

“La formazione universitaria e la formazione in azienda – ha dichiarato Silvia Ciucciovino, Prorettore con delega ai Rapporti con il mondo del lavoro – si fondono per creare figure professionali altamente specializzate e dotate sul campo di tutte le competenze necessarie all’inserimento lavorativo. Quale migliore esempio di connessione tra Università e mondo del lavoro per formare le competenze del futuro?”.

“Collaborare con il mondo universitario per integrare la formazione accademica con quella aziendale è fondamentale.” ha commentato Carlo Tamburi, Direttore Enel Italia.

“Sono in corso cambiamenti epocali che richiedono competenze e approcci nuovi, basti pensare alla transizione energetica, alla digitalizzazione e al ruolo ormai imprescindibile della sostenibilità nel modello di business di un’azienda come Enel”. L’Apprendistato di alta formazione e ricerca si concluderà con il conseguimento della laurea triennale in Ingegneria Elettronica entro la durata del corso di studi e comunque non oltre il 31 marzo 2023.