Quantcast

EV, Bonessio-Calcerano: eliminare plastica con vuoto a rendere

Roma – “I ventisette milioni di euro messi al bando dal Ministero della Transizione Ecologica ai Comuni italiani per ridurre la quantità di rifiuti in plastica attraverso l’utilizzo di eco-compattatori rappresentano una grande occasione per Roma.”

“Confidiamo che l’assessora all’agricoltura, ambiente e ciclo dei rifiuti Sabrina Alfonsi riesca a ottenere questi finanziamenti come gli altri fondi stanziati nel Pnrr”, così il co-portavoce dei Verdi-Europa Verde di Roma, Guglielmo Calcerano, e Nando Bonessio, neo-eletto consigliere comunale per Europa Verde.

“Ma gli eco-compattatori non bastano. Si possono solo intendere come elemento di transizione, purché nella programmazione a medio-lungo termine si abbia in progetto di utilizzare il vuoto a rendere per eliminare definitivamente la plastica. Chiediamo poi il superamento della raccolta differenziata con i cassonetti stradali”, proseguono Bonessio e Calcerano.

“In particolare si estenda a tutta la città, come avviene nelle metropoli europee, la raccolta differenziata porta a porta. Partendo con un progetto speciale e straordinario dalla ‘frazione organica’, che è il rifiuto a più alto impatto ambientale e sanitario sulla città”.