Fassina: azienda partecipate in stato di abbandono

Roma – Questo quanto dichiara in una nota Stefano Fassina consigliere di SpR promotore di Roma Ventuno: “Ringrazio Cgil, Cisl e Uil di Roma e Lazio per l’invito a partecipare al confronto sulla qualita’ dei servizi e sulle condizioni del lavoro delle aziende partecipate del Comune di Roma. Partecipo con grande interesse.”

“Sulle partecipate, dopo la presentazione nel 2017 del piano di razionalizzazione preparato dall’ex Assessore Colomban, vi e’ stato l’abbandono o, per i pezzi appetitosi per il mercato, come l’impiantistica Ama e Farmacap, un comportamento auto-ostruzionistico per indurle al fallimento e alla privatizzazione.”

“In tale quadro, l’Amministrazione e, in particolare, l’assessore Lemmetti, competente per deleghe ricevute, ha evitato ogni serio dialogo con le organizzazioni sindacali. Ad un anno dallo sciopero delle lavoratrici e dei lavoratori delle partecipate del Campidoglio, proviamo a riportare un tema decisivo per il futuro di Roma al centro dell’agenda politica”, ha concluso Fassina.