RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Fassina: Costa deve valutare commissariamento Roma su gestione

Roma – “I problemi strutturali del ciclo dei rifiuti a Roma sono cronici e precedono l’arrivo della Giunta Raggi. Lezioni di efficienza non ne puo’ dare davvero nessuno. Il dramma e’ che, dopo 3 anni e mezzo, i problemi si sono aggravati: Ama e’ stata paralizzata da continui ricambi dei vertici, un lungo braccio di ferro con l’Assessore Lemmetti tale da portare forse all’approvazione del bilancio 2017 soltanto a fine anno e, non a caso, mancanza di un assessore dedicato a tempo pieno ai rifiuti, dato che la delega e’ da quasi un anno in mano alla Sindaca. Il risultato del fallimento amministrativo e’ stato il blocco negli investimenti sui mezzi e nelle assunzioni di personale, assenza di un piano industriale credibile e un’ “emergenza” rifiuti diventata cronica. Un’emergenza che si aggrava di fronte alla annunciata, definitiva, chiusura dell’impianto di smaltimento di Colleferro. Assodato che il piano regionale dei rifiuti e’ in ritardo, dopo 3 anni e mezzo, l’amministrazione Raggi ha responsabilita’ dirette e oggettive che non puo’ scaricare su altri. Chiediamo al Ministro Costa di moltiplicare il suo impegno per Roma arrivando al commissariamento della gestione dei rifiuti. È una scelta pesante e negativa per tutta la classe politica romana. Ma e’ necessaria”. Cosi’ in una nota Stefano Fassina consigliere di Sinistra per Roma e deputato LeU.