Fassina: giostrai campo di San Basilio, no a sgombero selvaggio

Roma – “Siamo contrari agli sgomberi selvaggi, senza alternative abitative, sempre. Ora e’ la volta dei giostrai del campo di San Basilio, una comunita’ di etnia sinti, che manda i figli a scuola regolarmente.”

“L’amministrazione cittadina, il cui compito specifico e’ la protezione della propria comunita’, ha il dovere, laddove ravvede di dover liberare spazi pubblici ‘occupati’, di fornire soluzioni alternative alle persone coinvolte.”

“È inaccettabile in nome di una rigida legalita’, cui siamo tutti legati e che non e’ prerogativa esclusiva di questa giunta, dare 10 giorni di tempo alle famiglie per lasciare un luogo dove vivono da decenni.”

“Lo sgombero cieco lascia insoluti tutti i problemi del diritto all’abitare e contemporaneamente svilisce i diritti delle persone e li sottomette a questioni di legalita’ e decoro.”

“La citta’, soprattutto oggi, non ha bisogno di ulteriori marginalita’, anzi, ha diritto a che siano risolte quelle esistenti”. Lo dichiara Stefano Fassina consigliere di SpR promotore di Roma Ventuno.