Fassina: Maximo inaugurato, ora subito opere pubbliche

Roma – Queste le dichiarazioni di Stefano Fassina, consigliere di Sinistra per Roma e promotore di Roma Ventuno: “La storia si ripete. L’inaugurazione del centro commerciale Maximo avviene prima che le opere pubbliche necessarie ai quartieri Laurentino Fonte Ostiense siano compiute, anzi iniziate.”

“Ancora una volta, con il ricatto del lavoro, gli interessi privati prevalgono sul bene della comunita’. Gli investimenti privati fioriscono sulle macerie di una citta’ sfiancata dalla mancanza di servizi efficienti e di opere pubbliche”, prosegue Fassina.

“Non c’e’ di che essere soddisfatti, cara Sindaca. L’Amministrazione Raggi si attivi subito per programmare l’inizio delle opere pubbliche previste, come definito nella mozione approvata all’unanimita’ dall’Assemblea Capitolina, per il quartiere Laurentino. Senza tali interventi, saremmo di fronte a un ulteriore speculazione a danno dei cittadini”, continua Fassina.

“A Roma non e’ piu’ tollerabili la mancanza di programmazione di interventi pubblici, previsti tra l’altro dalle deliberazioni di concessione. Senza la capacita’ di imporre tempi e regole al privato, per realizzare opere pubbliche essenziali, e’ impossibile pianificare un rilancio socio-economico”. Lo dichiara Stefano Fassina consigliere di Sinistra per Roma e promotore di Roma Ventuno.