Quantcast

Fdi, Cochi: Municipio X, Onorato deve chiarire su stadio Stella Polare

Roma – “Quale futuro per lo Stadio Stella Polare di Ostia? Uno dei tre impianti casa dell’Atletica Leggera con il ‘Nando Martellini’ (Caracalla), lo Stadio delle Aquile ‘Paolo Rosi’ (Acqua Acetosa), di proprietà di Roma Capitale in concessione alla Fidal. Non troppo tempo fa l’Assessore allo Sport Onorato ha effettuato un sopralluogo per verificare la congruità dei lavori eseguiti e i collaudi superati.”

“Ma a quanto risulta non ha rilasciato dichiarazioni. Si vocifera di una consegna dell’impianto ai vincitori di uno dei rarissimi bandi indetti dalla ex Giunta M5Stelle. Fonti non ufficiali parlano di un ricorso al Consiglio di Stato da parte di un altro sodalizio sportivo. Onorato dovrebbe chiarire quali sono i progetti dell’Amministrazione Gualtieri per questo ed altri impianti.”

“Se si continuerà con project, che poi di fatto hanno poco seguito, o se si metteranno a bando i tanti impianti da troppo tempo al palo. Per altro si registrano sin dall’inizio del mandato divisioni ed idee diverse tra Commissione Capitolina Sport, direzione del Dipartimento di via Capitan Bavastro e Municipio X.”

“Fdi segue da vicino l’evolversi della situazione e metterà in campo tutte le iniziative istituzionali e politiche per scongiurare l’abbandono dello stadio ‘Giannattasio’ Stella Polare.”

“Nato per l’Atletica Leggera, utilizzato dagli atleti delle Fiamme Gialle, ma anche sede un tempo di amichevoli estive tra Ostia Mare Roma e Lazio. Non vorremmo che questo prestigioso impianto avesse lo stesso destino di altri strutture sportive, fatte diventare tristi ‘monumenti’ abbandonati al degrado. Come lo Stadio Flaminio, il Palazzetto dello Sport di viale Tiziano, Campo Testaccio e la Città del Rugby”. Così in un comunicato Alessandro Cochi, delegato Sport della Federazione Romana di Fdi.