Quantcast

Fdi, Cola-Bianchi: Roma-Lido pericolo per salute passeggeri

Roma – “La Roma-Lido rappresenta la peggiore linea di trasporto pubblico d’Europa, tra guasti continui, corse che saltano e treni sovraffollati”. Lo affermano Enrico Cola ed Elisabetta Bianchi, candidati alle prossime elezioni amministrative nella fila di Fratelli d’Italia al II Municipio di Roma, commentando l’annuncio del Governatore Zingaretti circa il passaggio della gestione a Cotral e la trasformazione dal 2024 in Metromare.

“La Roma-Lido rappresenta a tutti gli effetti il peggior esempio di trasporto pubblico, e non esiste in tutta Europa un collegamento che registri simili numeri sul fronte dei disservizi e dei disagi agli utenti”, spiegano Enrico Cola ed Elisabetta Bianchi (FdI).

“Con la riapertura delle scuole il servizio è addirittura peggiorato, con i tempi di attesa dei treni che raggiungono i 40 minuti e solo 4 convogli in circolazione.”

“Al di là dei disagi sul fronte dei trasporti, la Roma-Lido rappresenta oggi anche un pericolo sul versante della sicurezza: il taglio dei treni causa infatti pericolosi assembramenti sulle banchine e un sovraffollamento dei vagoni, col rischio di focolai Covid tra passeggeri.”

“Troppe da parte di Comune di Roma e Regione Lazio le promesse non mantenute circa gli interventi per rendere efficiente la linea, e i cittadini non possono attendere il 2024 per avere un collegamento degno di una capitale europea”, concludono Cola e Bianchi. (Agenzia Dire)