Quantcast

Fdi: per difesa più deboli serve task force

Roma – “Fin dai primi giorni di allarme coronavirus nella nostra Regione avevamo lanciato un un appello al presidente Zingaretti e all’assessore D’Amato di prestare massima attenzione per le persone piu’ fragili invitandoli subito a chiudere i centri diurni e i centri di riabilitazione e salvaguardare tutte quelle strutture che potevano trasformarsi in una trappola mortale per anziani e disabili”. È quanto dichiara in una nota il gruppo di Fratelli d’Italia alla Regione Lazio.

“Oggi purtroppo dopo i drammatici fatti di Nerola e della clinica Nomentana, ci duole constatare che non siamo stati ascoltati- spiega la nota- Ma siccome non e’ questo il momento di fare polemica, anche per rispetto di tutti gli anziani e famiglie che stanno attraversando momenti di estremo disagio, chiediamo ancora una volta alla giunta di cercare insieme una soluzione”.

“Per prima cosa, come richiesto a gran voce dal sindaco di Nerola, vanno fatti subito tamponi a tappeto per scoprire l’origine del focolaio- conclude la nota- Cosi’ come e’ d’obbligo munire tutto il personale medico operanti in queste strutture dei dispositivi di sicurezza. Insomma va avviata subito una task Force in difesa della fascia piu’ debole del nostro territorio”.