Quantcast

Fdi, Figliomeni: caos Aequa Roma, necessarie dimissioni Lemmetti

Più informazioni su

Roma – “Su Aequa Roma, dopo aver già fatto emergere alcune gravissime criticità, peraltro riportate dai media anche in merito alla vicenda dell’ennesimo curriculum che conterrebbe dichiarazioni non veritiere come del resto è diventata consuetudine in Campidoglio, abbiamo chiesto una Commissione Trasparenza per capire le ragioni di questo caos amministrativo.”

“Questa incresciosa vicenda che sembrava essere causata ‘solo’ da negligenza o incapacità, invece con il passare dei giorni fa emergere un quadro inquietante e con dietro un disegno ben preciso.”

“Viste le contraddizioni emerse nella corrispondenza tra gli uffici e nel corso della commissione bilancio, abbiamo pertanto chiesto l’audizione del Capo di Gabinetto, del Segretario Generale, del Responsabile anti corruzione, dei componenti della Commissione di valutazione per la scelta dei componenti del CdA, oltre che dell’assessore Lemmetti del quale attendiamo le dimissioni essendo responsabile insieme al Sindaco del mancato controllo sulla società che da circa un anno è senza un Consiglio di Amministrazione con pienezza dei poteri.”

“Nel corso di questi cinque anni, come messo nero su bianco dalla Corte dei Conti, abbiamo visto come vi sia stata un’azione politica e amministrativa fallimentare in relazione alle diverse società partecipate di Roma Capitale e non consentiremo che un’azienda sana come Aequa Roma faccia la stessa fine delle altre, con servizi non sviluppati pienamente per i cittadini e con grave danno per i lavoratori i cui diritti sono gravemente compromessi”. Lo dichiara Francesco Figliomeni consigliere di Fratelli d’Italia e vice presidente dell’Assemblea Capitolina.

Più informazioni su