Quantcast

Fdi, Figliomeni: con prime piogge ennesimi danni e disagi

Roma – “Quello che avevamo ripetutamente preannunciato nei nostri vari interventi, ossia che al primo acquazzone Roma sarebbe andata in difficoltà, puntualmente si è verificato nella giornata di oggi con buona pace di qualche soldatino grillino che, forse preoccupato tra poco di non poter girare più la città a spese dei romani, ci aveva accusato di non sapere di cosa stavamo parlando.”

“Raggi e gli esponenti grillini dovrebbero uscire dai loro computer, dove vivono perennemente per vendere la loro propaganda, e verificare de visu lo stato della città e spiegarci come mai, al primo acquazzone estivo della durata di due ore, vi sono stati alberi caduti e allagamenti delle strade come ad esempio sulla Tiburtina che, dopo aver visto navigare l’immondizia, oggi ha visto galleggiare i tavoli dei bar.”

“O come non notare la Tuscolana dove le tanto decantate piste ciclabili sono diventate dei fiumi in piena. Tutti questi eventi ci sono stati segnalati dai cittadini oltre ad averli verificati noi stessi con buona pace di chi dice che Roma è risorta e non deve tornare indietro.”

“Se questi signori pensano di nascondere il loro fallimento con qualche post o video su Facebook si sbagliano di grosso perché Roma merita competenza ed il 4 ottobre avranno un biglietto di sola andata per il loro mondo virtuale”. Lo dichiara in una nota Francesco Figliomeni, consigliere di Fratelli d’Italia e vicepresidente dell’Assemblea Capitolina.