Quantcast

Fdi, Figliomeni: Dg Atac smentisce propaganda Raggi e assessori

Roma – “Anche stavolta la propaganda del Sindaco Raggi e dei suoi assessori viene smentita dagli stessi manager da loro nominati. Solamente due giorni fa ponevamo l’attenzione sulla mancata stabilizzazione del personale precario dell’azienda, in possesso dei requisiti previsti dalla legge, e oggi questa preoccupazione viene sollevata, non da un altro membro della minoranza, ma direttamente dal direttore generale Franco Giampaoletti che, giova rammentare, fino a qualche mese fa era il braccio destro del Sindaco.”

“Per Giampaoletti Roma Capitale non sta fornendo adeguate rassicurazioni sia circa il nuovo contratto di servizio sia sul piano delle assunzioni: quasi 400 nuovi operatori, di cui la metà autisti, che sono entrati in azienda due anni fa con la promessa del contratto a tempo indeterminato.”

“Circa l’assenza del contratto di servizio, Atac è in ottima compagnia visto che, sotto la cura Raggi e Lemmetti, non c’è un’azienda, dicasi una, con una situazione chiara.”

“Circa la mancata stabilizzazione del personale ancora ricordiamo le levate di scudi dell’assessore Calabrese il quale se la prendeva con i sindacati rei di fare politica rivendicando il fatto che ‘Atac sta rinascendo’, la stessa società per la quale, invece, il direttore generale afferma che, ‘non è in condizione di poter sostenere una adeguata ed efficace interlocuzione con gli organi della procedura di concordato in presenza di uno stallo decisionale’.”

“Dopo cinque anni abbiamo sempre di più la contezza che, per rinascere, questa città e le sue aziende devono sperare che l’amministrazione Raggi faccia al più presto i bagagli”. Lo dichiara Francesco Figliomeni, consigliere di Fratelli d’Italia e vice presidente dell’Assemblea Capitolina.