Quantcast

Fdi, Figliomeni: modus operandi Raggi confermato da vicenda ‘spelacchio’

Roma – “La vicenda Spelacchio ci conferma ancora una volta il modus operandi dell’amministrazione Raggi, roboante in tema di annunci e completamente assente in tema di attuazione o di manutenzione.”

“Era il gennaio 2018 quando il sindaco Raggi, con riguardo all’albero di Natale, dichiarò che si era ‘in presenza di un esempio concreto di riuso creativo, perché tutto può tornare a nuova vita’ e annunciava la creazione di una baby little home. Finito il tempo delle telecamere la struttura non è stata mai aperta e giace incompiuta, abbandonata e nel degrado da tre anni nel cuore di villa Borghese.”

“Una brutta pagina che ci fa venire subito alla mente un’altra triste vicenda, da noi prontamente denunciata, come lo stato di abbandono del Giardino della Giustizia, che fu inaugurato in pompa magna con il Ministro e poi completamente dimenticato con le piante morte più volte per abbandono e con loro gli eroi dell’antimafia che avrebbero dovuto rappresentare.”

“Un’amministrazione arrogante e sorda che, anziché chiedere scusa, grida al complotto o allo scarica barile quando le cose vanno male o alle coincidenze quando vengono colti in castagna nell’uso spregiudicato delle istituzioni.”

“Ecco la metamorfosi dei ‘portavoce’ una volta giunti al potere. Intanto ai cittadini e all’opinione pubblica restano ulteriori immagini di degrado e l’ennesima brutta figura dell’istituzione capitolina”. Lo dichiara Francesco Figliomeni consigliere di Fratelli d’Italia e vice presidente dell’Assemblea Capitolina.