Quantcast

Fdi, Figliomeni: poteri Roma Capitale, Raggi rivendica accelerazione non sua

Roma – “È veramente curioso che il Sindaco Raggi, forse per aver finito la propaganda sulla città, ora si concentri sui poteri di Roma Capitale. In quattro anni, con il suo partito al Governo, non ha fatto nulla tant’è che il nostro leader Giorgia Meloni gli ha dovuto scrivere una lettera per farla svegliare dal suo torpore.”

“Ora dopo l’ennesima umiliazione di ieri per gli Eurovision Song Contest, dopo l’ennesimo tilt in cui è precipitata la città al primo acquazzone estivo, forse il Sindaco pensa di poterla ‘buttare in caciara’ rivendicando un’accelerazione che non è la sua.”

“La Raggi stia tranquilla, Roma avrà i poteri speciali consoni alla sua storia grazie anche all’attenta supervisione di Fratelli d’Italia che da sempre spinge in tale direzione, ma soprattutto la città dal 4 ottobre avrà un Sindaco, stavolta competente, che sieda a Palazzo Senatorio”. Lo dichiara Francesco Figliomeni, consigliere di Fratelli d’Italia e vice presidente dell’Assemblea Capitolina, in una nota.