Fdi: palestra in Municipio II, pasticcio Cinque Stelle

Roma – “Nella commissione congiunta politiche sociali e sport di oggi abbiamo avuto l’ennesima dimostrazione dell’incapacita’ dei 5 Stelle a gestire le questioni, come nel caso della odierna retromarcia fatta sulla requisizione della palestra di largo Mazzoni, avvenuta ai primi di aprile, per adibirla a ricovero dei senza dimora che vivono nei pressi della stazione Tiburtina.”

“Lo avevamo immediatamente denunciato che tale luogo, che da tanti anni i residenti chiedono venga aperto per le esigenze del quartiere e su cui c’e’ anche un lungo contenzioso, era anche piccolo ed inidoneo a contenere la propagazione del Covid-19 ma la decisione dell’Amministrazione a guida grillina era stata assunta unilateralmente nonostante le proteste.”

“Siamo anche costretti a stigmatizzare il comportamento del Pd che da un lato chiede al Campidoglio di essere coinvolto nei processi decisionali, dall’altro si comporta nel medesimo modo con l’opposizione municipale bocciando le nostre proposte per convenienza partitica e per non esporsi agli attacchi di quelle associazioni che lasciano senza alcun sostegno quelle persone che vivono ai margini, rischiando di compromettere anche la salute degli abitanti del quartiere e dei viaggiatori visto che Tiburtina e’ una stazione molto trafficata.”

“Come Fratelli d’Italia continueremo a denunciare le contraddizioni della sinistra ed i pasticci gestionali del M5s che, non soltanto su questa questione, ha costretto gli uffici a lavorare inutilmente ed a vuoto perdendo un mese di tempo che invece sarebbe stato prezioso nella lotta contro il virus”. Lo dichiarano gli esponenti di Fratelli d’Italia Francesco Figliomeni, vice presidente dell’Assemblea Capitolina, Andrea De Priamo, capogruppo in Campidoglio e Holljwer Paolo, capogruppo in II municipio.