Quantcast

Fdi: Raggi chiude Act ma immobile davanti a proliferazione droga

Più informazioni su

Roma – “La commissione Politiche sociali di oggi ha confermato che, anche dopo la mozione del maggio 2019 in cui si chiedeva di disporre la chiusura dell’Agenzia Capitolina per le Tossicodipendenze contro la quale noi di Fratelli d’Italia ci siamo sempre opposti e continueremo a contrastare anche la relativa delibera che si sta predisponendo, la giunta Raggi non ha fatto nulla per cercare di contrastare la continua diffusione di droghe nella nostra citta’ che purtroppo continua a fare tante vittime.”

“Gia’ con la giunta Marino era iniziato l’ostracismo e il depotenziamento dell’Agenzia che, nonostante le tante difficolta’, aveva ben operato soprattutto cercando di prevenire il fenomeno della tossicodipendenza con interventi atti a combattere il disagio sociale soprattutto dei giovani e la dispersione scolastica.”

“Ascoltando l’intervento dell’assessore Mammi’ abbiamo avuto conferma dell’ennesimo fallimento di questa amministrazione e della totale assenza di interventi mirati per cercare di attenuare il fenomeno del continuo aumento di droghe tra i giovani che purtroppo ne fanno uso in maniera massiccia.”

“Come Fratelli d’Italia continueremo ad incalzare questa banda di grillini incompetenti che, in continuita’ con la sinistra, stanno causando danni irreparabili alla nostra citta’ anche nel sociale e nelle politiche giovanili, settori che invece, anche con l’aiuto delle scuole, meriterebbero un’attenzione strategica per prevenire i fenomeni di tossicodipendenza”. Lo dichiarano gli esponenti di Fratelli d’Italia Francesco Figliomeni, vicepresidente dell’Assemblea Capitolina, e Andrea De Priamo, capogruppo in Campidoglio.

Più informazioni su