Quantcast

Fdi, Rampelli: se Stato odia Roma e vuole spostare Capitale lo dica

Roma – Sui poteri speciali per Roma Capitale, “se a tante parole spese fosse corrisposto un 10% dei fatti oggi Roma non sarebbe la caricatura di se stessa. Il primo ragionamento che andrebbe fatto e’ quello di svelare il vergognoso rapporto che c’e’ tra lo Stato italiano e Roma sul trasferimento delle risorse.”

“Non e’ possibile che in altri Peesi vengano stanziate risorse enormi per le proprie capitali e qui non accade. Se lo Stato italiano ce l’ha con Roma lo deve dire e allo steso modo deve dichiarare se vuole spostare la capitale, perche’ serve trasparenza”. Lo ha detto il deputato Fdi e vicepresidente della Camera, Fabio Rampelli nel corso del convegno ‘Una legge costituzionale per Roma Capitale’, organizzato da Forza Italia, in occasione del Natale di Roma.