Quantcast

FI, Cavallari: dopo rinuncia discarica Monte Carnevale, stop impianto Casal Selce

Roma – “Bene la rinuncia da parte della societa’ Ngr alla realizzazione della discarica di Monte Carnevale: ora serve un passo indietro anche per l’impianto di Casal Selce. C’e’ una nota vicenda giudiziaria aperta, che coinvolge entrambi i procedimenti legati ai rifiuti: finche’ la magistratura non avra’ chiuso il caso, e’ fondamentale e doveroso sospendere qualunque progetto anche sul sito di Casal Selce.”

“Il sindaco Raggi ha chiesto, proprio alla luce dei fatti, un passo indietro su Monte Carnevale, ottenendo la rinuncia: non usi due pesi e due misure e si imponga anche per lo stop a Casal Selce”. Cosi’, in una nota, il consigliere regionale del Lazio, Enrico Cavallari (Forza Italia).

“La Valle Galeria, peraltro, va preservata: dopo aver lottato per cinquant’anni contro il sito di Malagrotta, ne ha tutto il diritto. Casal Selce, distante solo 5 chilometri, non puo’ diventare la nuova discarica di Roma” prosegue Cavallari.

“Come ho gia’ segnalato nella mozione protocollata in Consiglio regionale del Lazio mesi fa, si tratterebbe peraltro di un impianto su un’area piena di criticita’: dal rischio alluvionale alla mancanza di viabilita’, di impianti fognari per lo smaltimento delle acque reflue e meteoriche, fino all’inaccettabile consumo di suolo”, continua Cavallari.

“Inoltre, il Comune di Roma, sempre su via di Casal Selce, ha autorizzato la realizzazione di due Centri di Raccolta, uno di fronte ad una scuola ed un altro all’interno di un’area destinata a servizi scolastici: entrambi i centri disterebbero soli 2 km proprio dall’impianto di Compostaggio”.

“Ribadisco la mia posizione totalmente contraria alla realizzazione dell’impianto proprio nell’area di Casal Selce: ci sono ancora troppi aspetti da chiarire tra cui, non ultimo, l’assenza di una Valutazione Ambientale Strategica (VAS)”, conclude Cavallari.