Quantcast

FI, De Vito: Rom bocciata per Eurovision, inaccettabile e assurdo

Roma – “Roma e la giunta Raggi bocciate per l’Eurovision Song Contest. Purtroppo è tutto vero! Abbiamo presentato con Forza Italia Roma Capitale una interrogazione urgente, affinché la sindaca riferisca subito per iscritto”. Lo scrive su Facebook il presidente dell’Assemblea capitolina, Marcello De Vito, aggiungendo che “è assurdo e inaccettabile che la sindaca Raggi e la Giunta abbiano perso l’Eurovision Song Contest perché non sono riusciti a trovare una location adatta a Roma.”

“Non è neppure pensabile che ora l’evento sia ospitato da altra città italiana (in lizza Milano, Torino, Bologna, Pesaro e Rimini), dopo che il nostro paese aveva conseguito il diritto ad ospitarlo proprio grazie ai Maneskin, gruppo romano.”

“Queste erano state le parole della sindaca Raggi appena qualche giorno fa: ‘Roma il palcoscenico perfetto’. ‘Quella dei Maneskin è stata una vittoria fantastica. Roma orgogliosa dei suoi ragazzi. L’anno prossimo l’Italia ospiterà l’Eurovision Song Contest 2022 e Roma è il palcoscenico perfetto per rilanciare la sfida’. Le ultime parole famose”.

Continua De Vito: “In tutta Roma non sono stati capaci di trovare un posto. Questa è mancanza di volontà, mancanza di determinazione, mancanza di impegno, altro che grandi eventi. L’ennesimo smacco provocato alla nostra città da una giunta letteralmente inadeguata. Albergatori ed operatori economici ringraziano. Speriamo che questo 3 ottobre giunga presto, prima che facciano altri danni”.