Quantcast

FI, Giro: caso Pfizer, assessore sanità Lazio ha detto verità

Roma – “A parte la battuta infelice e fuori luogo dell’oste (Pfizer) e del vino buono (vaccino), data la serieta’ del problema, l’assessore della Regione Lazio Alessio D’Amato ha detto finalmente la verita’: che il generale Figliuolo non e’ in grado, prima di giugno, di garantire altri approvvigionamenti di dosi vaccinali e quindi le regioni sono costrette a procrastinare la seconda dose di Pfizer per non rallentare la corsa alla prima dose. Con buona pace delle motivazioni scientifiche e cliniche evocate dal Governo. Che vergogna”. Lo dice Francesco Giro, senatore di Fi.