Quantcast

FI-UDC, Di Stefano: opposizione non costruttiva ma per bene città

Roma  – “Sono stato eletto nella lista Forza Italia-UdC e ci tengo a precisare che io faccio parte dell’Unione di Centro sarò capogruppo di me stesso, visto che abbiamo eletto un solo consigliere e rappresenterò Forza Italia.”

“Mi occuperò di tutto anche delle questioni dello spettacolo e della cultura perché Roma ha le potenzialità di vivere di solo di Cultura, per le qualità che ha e che spesso vengono sottovalutate, e non vengono vendute troppo bene nel mondo.”

“Ci saranno molte cose da fare quindi speriamo che tutti siano all’altezza di poterlo fare in maggioranza e nell’opposizione. Forza Italia – UdC, la lista che rappresento, come partito moderato ci tiene a fare un’opposizione che non definisco come fanno tanti costruttiva, ma baderà a fare il bene della città.”

“Non ci tireremo indietro se il Sindaco Gualtieri fare delle cose utili per la città e faremo tutto ciò che sarà utile dalle piccole attività quotidiane come le buche, i rifiuti e i trasporti, che una buona giunta può risolvere in tempi brevi, lo scopo principale però dovrà essere quello di ridare un’anima a questa città che è un po’ morta negli ultimi anni.”

“Dobbiamo riportare grandi eventi, rivitalizzare la Fiera di Roma, Roma dovrà essere attrattiva per gli eventi. Una delle colpe che ho dato alla Raggi è quella di aver rifiutato le Olimpiadi quindi dovremo proporci per grandi eventi che portino turisti e risorse per la nostra città per dare lavoro a tutti”. Lo ha detto Marco Di Stefano eletto in Assemblea Capitolina nella lista di Forza Italia – Unione di Centro è stato intervistato da ‘Gli Inascoltabili’ un programma di New Sound Level FM90.

“Fare sponda con Calenda? Io penso che tra persone civili si possa avere un buon rapporto per il bene della città, mi dispiace che Calenda si sia dimesso perché dopo aver incantato per un anno e mezzo la città non presentarsi in consiglio comunale credo che sia una scorrettezza politica anche perché era compatibile con il ruolo di parlamentare europeo”, aggiunge. (Agenzia Dire)