Quantcast

Fials Lazio su Gemelli: nuovo contratti riconosce valore professionisti

Più informazioni su

Roma – “Finalmente i professionisti impegnati in prima linea nella lotta al Covid e che hanno garantito con il loro strenuo lavoro un considerevole contributo alla sanita’ pubblica con l’impegno prestato presso la Fondazione Policlinico Agostino Gemelli e presso il Covid Hospital della Columbus, hanno visto riconosciuto il proprio valore. Il rinnovo del contratto che garantisce l’aumento tabellare, fermo dal 2010, adeguandolo ai CCNL della Sanita’ Pubblica e Sanita’ Privata ne e’ la prova”. Cosi’ la Segreteria provinciale Fials di Roma che dopo due anni di serrate trattative esulta per il risultato ottenuto e ringrazia Andrea Bonanni, responsabile territoriale Fials Gemelli.

“In questi ultimi anni piu’ volte i tavoli stavano sfociando in una rottura tra le organizzazioni sindacali e l’amministrazione, pero’ finalmente dopo la sospensione della trattativa a causa della Pandemia, siamo riusciti a trovare un accordo per il rinnovo di contratto, scaduto nel 2019.”

“Un patto importante- assicura la Segreteria del sindacato- che da’ risposte concrete a tutti i lavoratori e le lavoratrici della Fondazione Policlinico Gemelli.”

“Una parte integrante del nuovo contratto e che persegue quella gia’ battura precisa l’importanza di concetti come innovazione e produttivita’ lavorativa, riconoscendo le elevate competenze delle professioni sanitarie attraverso l’istituzione di un fondo dedicato, ma anche con l’introduzione del contratto di apprendistato per le figure non sanitarie.”

“Quest’ultimo punto consentira’ sia di incrementare l’occupazione giovanile che aprire la via alla reinternalizzazione di alcuni servizi attualmente in appalto”.

“Infine- precisa la FIALS- il nuovo contratto annovera anche delle nuove peculiarita’: il riconoscimento di indennita’ per particolari condizioni di lavoro al personale finora escluso, come il front office per gli impiegati amministrativi, l’indennita’ di sala operatoria per i perfusionisti, i tecnici di radiologia e le indennita’ specifiche per gli operatori socio sanitari, assieme all’inserimento degli incarichi di coordinamento per il personale delle professioni sanitarie e del ruolo tecnico e amministrativo che saranno riconosciute in base alla complessita’ dei servizi. Soddisfazioni e battaglie- conclude la nota- che Fials negli anni comprende come importanti conquiste di liberta’ ed equita’ contrattuale”.

Più informazioni su