Figliomeni: ampliare eventi per Giornata del Ricordo

Roma – “Il ‘giorno del Ricordo’ contribuisce a farci rivivere una periodo tragico della nostra storia recente, per molti anni ignorata o addirittura negata: le terribili sofferenze subite dagli italiani d’Istria, Dalmazia e Venezia Giulia.”

“Tanti innocenti, colpevoli solo di essere italiani e di essere visti come un ostacolo al disegno di egemonia comunista, conclusero tragicamente la loro esistenza nei durissimi campi di detenzione, uccisi in esecuzioni sommarie o addirittura gettati, vivi o morti, nelle profondita’ delle foibe.”

“Una pagina, con le sue persecuzioni e gli eccidi efferati di massa, che fa parte a pieno titolo della storia del nostro Paese, ma che non da subito ebbe il dovuto rilievo.”

“Per questo e’ importante coltivare il ricordo, una memoria collettiva basata sui valori di liberta’, civilta’ e democrazia, in quanto la mancanza di conoscenza fa crescere il seme dell’indifferenza, del disinteresse e della noncuranza.”

“Alle vittime di questa terribile vicenda e ai loro discendenti, rivolgiamo un pensiero commosso e partecipe. Il loro dolore e le loro sofferenze non dovranno essere mai dimenticate.”

“Proprio per questo auspichiamo che le Istituzioni tutte si attivino in futuro per incrementare gli eventi sul nostro territorio cercando di coinvolgere maggiormente i ragazzi delle scuole”. Lo dichiara Francesco Figliomeni, consigliere di Fratelli d’Italia e vice presidente dell’Assemblea Capitolina.