RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Figliomeni-De Priamo: nuova ondata di infezioni a Muratella, occorre commissario

Roma – “Una nuova ondata di infezioni sta letteralmente dilagando all’interno del Canile Comunale Muratella, mettendo a rischio la vita delle bestiole ospitate al suo interno e la salute degli operatori che svolgono il loro lavoro nella struttura. E come c’era da aspettarsi e’ iniziato il consueto rimpallo che ben conosciamo, tra il gestore del canile, Roma Capitale e la Asl Rm3, che dovrebbe essere sotto la vigilanza della Regione gestita da Zingaretti”. Cosi’ in un comunicato i due esponenti di Fratelli d’Italia Francesco Figliomeni, vice presidente dell’Assemblea Capitolina e Andrea De Priamo, capogruppo in Campidoglio.

“Stiamo monitorando ormai da tanto tempo la situazione drammatica della Muratella dove, grazie al lavoro delle associazioni animaliste, siamo venuti a conoscenza dei numerosi decessi di cani dovuti a malattie infettive. Come Fratelli d’Italia la nostra presa di posizione e’ totale, in quanto crediamo che troppe negligenze da parte di chi dovrebbe vigilare – vedi Roma Capitale che ricordiamo e’ proprietaria dei cani e dei gatti – non siano piu’ tollerabili, perche’ a farne le spese sono gli animali. Dopo numerosi atti tra esposti-denuncia alla Procura della Repubblica e ai Nas, interrogazioni, accessi agli atti, abbiamo predisposto una nota ulteriore mandata al Ministero della Salute direzione sanita’ animale, al Sindaco di Roma, al Presidente della Regione Lazio, al Direttore del Dipartimento Tutela Ambientale, ai Nas e alla Asl Rm3, per denunciare ulteriormente tutte le criticita’ igienico-sanitarie oltre al gran numero di decessi di animali, chiedendo di disporre delle indagini in merito alla conformita’ della gestione attuale sia per la parte amministrativa che sanitaria; di valutare la conformita’ dell’attuale gestione da parte della societa’ Agro Aversano con gli atti di gara del bando attualmente in proroga; di nominare un commissario straordinario in grado di gestire i canili con l’obiettivo reale di migliorare le condizioni igienico sanitarie, contenendo i decessi degli animali ed adeguando i locali”.

“Solleciteremo inoltre la richiesta gia’ fatta a suo tempo e ancora in attesa di essere evasa, di un consiglio straordinario sulla grave situazione dei canili comunali, e cio’ in aggiunta alla richiesta gia’ presentata di una commissione congiunta Ambiente e Trasparenza, per poter far luce su questa situazione di enorme gravita’, ormai fuori controllo da parte dell’Amministrazione grillina e da parte della Regione di Zingaretti, ugualmente corresponsabile”.