RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Figliomeni-De Priamo: situazione canile Muratella diventata esplosiva

Roma – “Da giorni stiamo monitorando la situazione di gravita’ all’interno del canile sanitario di Muratella, dove tra ratti liberi di girare nelle stanze dove sono ricoverati gli animali e ratti morti lasciati in giro, oltre al fatto che al momento non esiste una adeguata separazione tra gli spazi di quarantena e quelli di ricovero, la situazione e’ diventata esplosiva”.

“Abbiamo ricevuto una segnalazione da parte del Responsabile delle Guardie Zoofile-Noa, Alfredo Parlavecchio, in merito all’ennesimo accadimento che dimostra ancor di piu’ che la situazione all’interno della Muratella e’ fuori controllo ed occorre sanificare integralmente tutti gli ambienti. Domenica 24 febbraio e’ morto il cane Black entrato a Muratella i primi giorni di febbraio a seguito di un intervento delle Guardie Zoofile-Noa, un cane che aveva sofferto molto perche’ veniva da una realta’ spiacevole, e che invece di trovare il suo riscatto presso il canile comunale ha trovato la morte, a seguito di una grave malattia infettiva come la gastroenterite”.

“Viene quindi da chiedersi se il luogo dove la bestiola e’ stata posta era stato isolato e sanificato, aspetto preoccupante visto che gia’ negli anni passati ci furono molti casi di contagio. Dopo aver presentato nei giorni scorsi un accesso agli atti, varie interrogazioni ed un esposto ai Nas per la situazione di criticita’ presente nel canile Muratella, abbiamo predisposto un ulteriore accesso agli atti per avere tutta la documentazione sull’ingresso presso il canile comunale e sulla cartella clinica sanitaria del cane Black, perche’ non e’ piu’ tollerabile assistere impotenti alla morte anche di un solo animale presso una struttura di proprieta’ del Comune di Roma”.

“Siamo stanchi di questo continuo rimpallo di responsabilita’ tra Roma Capitale e Regione Lazio ed e’ arrivato il momento per ognuna delle due entita’ di prendersi le rispettive responsabilita’”. Lo dichiarano i due esponenti di Fratelli d’Italia, Francesco Figliomeni, vice presidente dell’assemblea Capitolina, e Andrea De Priamo capogruppo in Campidoglio.