Spiagge, Figliomeni-Malara: molte incertezze sul piano Cinque Stelle

Roma – “Con la riapertura delle spiagge del litorale romano che avverra’ domani si prospettano diverse problematiche, dove su tutto spicca l’aspetto della sicurezza. A cominciare dagli assembramenti, in quanto non si hanno notizie su quante persone potranno entrare nelle spiagge libere, molto frequentate, che anche se controllate da steward nell’ingresso principale, non potranno essere monitorate negli accessi secondari, che sono molteplici e quindi difficilmente gestibili.”

“Altro aspetto da chiarire e’ quello dei bagnini, che potranno essere reclutati in emergenza con un affidamento diretto, speriamo in maniera lineare dove non siano le solite cooperative a farla da padrone. Ma le domande senza risposte sono ancora molte, per questo motivo abbiamo predisposto un’interrogazione al Sindaco Raggi per chiedere chiarimenti su diversi punti che risultano critici, vedi gli ingressi delle vetture a Castel Porziano che dovranno essere monitorati per non creare i consueti ingorghi, le dovute comunicazioni da fare al pubblico in piu’ lingue sia in forma scritta che tramite altoparlanti per ricordare le regole da seguire in spiaggia, le sanificazioni e pulizie giornaliere di spogliatoi e bagni dove dovranno essere presenti anche dei totem con gel sanificante, senza dimenticare la libera fruizione delle spiagge ai disabili, purtroppo lasciati sempre indietro dall’Amministrazione grillina.”

“In una fase cosi’ delicata non si puo’ improvvisare, ma vanno messe in campo tutte le azioni volte alla salvaguardia della salute cittadina, un obbligo che ricordiamo rientra nelle funzioni del primo cittadino, che non puo’ nascondersi come sempre dietro vuote parole…almeno non in questo caso”. Cosi’ in un comunicato gli esponenti di Fratelli d’Italia Francesco Figliomeni, vice presidente dell’Assemblea capitolina e Pietro Malara capogruppo in X municipio.