RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Figliomeni: mozione contro chiusura Caffè Greco

Roma – Arrivano le parole di Francesco Figliomeni, consigliere di Fratelli d’Italia, in merito alla mozione che verrà presentata in Aula Giulio Cesare contro la chiusura del Caffè Greco:

Francesco Figliomeni consigliere Fratelli d’Italia di Roma Capitale racconta, in esclusiva a Spraynews, i dettagli della mozione che verrà presentata oggi, giovedì 7 novembre, al Comune di Roma. La richiesta è quella di evitare la chiusura dello storico Caffè Greco a vantaggio di una nuova destinazione commerciale: Il Caffè Greco è uno storico locale in via dei Condotti, fondato nel 1760 che in oltre 250 anni ha ospitato poeti, artisti e intellettuali famosi. È tuttora un ritrovo di intellettuali, infatti ogni primo mercoledì del mese si riunisce il “Gruppo dei Romanisti”, antico cenacolo di studiosi accademici cultori in particolare della città di Roma. Non dimentichiamo che ci sono oltre 300 opere esposte nelle sale, stiamo parlando della più grande galleria d’arte privata, aperta al pubblico, esistente al mondo.

Non è pensabile che chiuda definitivamente. Si dice che possa arrivare una multinazionale dell’abbigliamento che pagando importi molto alti possa allettare la proprietà e portare alla conseguente chiusura di questa attività storica. Noi riteniamo che l’alto valore culturale e sociale di questo locale del Centro Storico di Roma Patrimonio dell’Unesco non possa essere disperso. Nella nostra mozione chiediamo che venga posto questo vincolo in modo che l’Antico Caffè Greco non venga commercializzato con altri marchi che non hanno nulla a che vedere con la storia. In questi giorni, con la Maratona Oratoria promossa dal cenacolo degli artisti e poeti Salotto Romano, proprio nei locali del Caffè Greco, c’è stata una grande mobilitazione di intellettuali, artisti, associazioni di residenti e di categoria, per sensibilizzare le istituzioni. Non possiamo ignorare questi segnali importanti. Noi di Fratelli D’Italia faremo in modo che la questione non cada nel dimenticatoio. Il Caffè Greco è un patrimonio immateriale della Città di Roma Capitale e deve essere garantito».