RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Figliomeni: Roma ancora invasa di rifiuti, a repentaglio salute pubblica

Roma – “Ormai da lunghi mesi Roma e’ letteralmente invasa dai rifiuti in ogni angolo della citta’, dal centro alla periferia, una problematica che sembra non trovare soluzione. Abbiamo assistito soltanto ai falsi proclami del sindaco Raggi e del suo assessore all’Ambiente, che nel tempo affermavano che era questione di tempo e che in realta’ non esisteva questa criticita’ evidenziata invece anche dagli organi di informazione”.

“Abbiamo piu’ e piu’ volte denunciato questa situazione da Paese del ‘terzo mondo’, inammissibile per una capitale europea come Roma, ma non avendo sortito nessun effetto abbiamo pensato, con i colleghi De Priamo, Mennuni e Mussolini, di intervenire in maniera piu’ incalzante presentando un esposto-denuncia presso la Procura della Repubblica, i ministeri della Salute e dell’Ambiente, alla Commissione europea, al prefetto, al questore e al sindaco di Roma, all’Arpa Lazio, alla Asl Roma 2 – Dipartimento di Prevenzione – Uoc Igiene Pubblica, al Comando provinciale Vigili fuoco di Roma, alla Polizia locale di Roma Capitale, all’assessore e al dipartimento Ambiente di Roma Capitale e all’Ama Roma spa, vista la situazione al limite della vivibilita’ in cui versa la Capitale”.

“Quello che si sta prospettando se non verranno prese quanto prima delle misure drastiche da parte dell’Amministrazione pentastellata, per una gestione controllata e continuativa fatta in maniera capillare dei rifiuti, e’ un danno per la salute e l’incolumita’ pubblica, con ingenti danni per l’igiene, dal momento che il maleodorante contenuto dei cassonetti traboccanti che si riversano anche sui marciapiedi, contribuisce ad incrementare colonie di ratti, uccelli, insetti che favoriscono il gia’ noto fenomeno dei roghi tossici e del rovistaggio continuo da parte dei rom”.

“L’aspetto surreale di questa situazione inoltre e’ anche rappresentato dalla salata tariffa Tari che, a fronte di un servizio pessimo e scadente, beffa giornalmente i cittadini romani. Con questo atto chiediamo agli organi preposti di verificare eventuali responsabilita’ a qualsiasi livello e per qualsiasi danno, primo fra tutti la salubrita’ dell’ambiente e della salute dei cittadini, di predisporre un valido ed efficiente piano dei rifiuti per Roma Capitale e tutta l’area metropolitana e, comunque, di adottare tutte le opportune iniziative amministrative, propulsive e di controllo necessarie per garantire una corretta ed efficiente gestione del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, prevedendo anche delle sanzioni nei confronti della societa’ di gestione dei rifiuti, per le omissioni e/o violazioni che dovessero essere accertate”. Lo dichiara Francesco Figliomeni, consigliere capitolino di Fratelli d’Italia e vice presidente dell’Assemblea capitolina.