RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Figliomeni: a Roma c’è emergenza e arriva sciopero Ama

Roma – “Cassonetti stracolmi, strade invase dalla spazzatura, rifiuti abbandonati in ogni angolo. E’ questa la situazione che stanno vivendo in questi giorni i romani al ritorno delle vacanze. Una citta’ sporca e maleodorante, viste le temperature ancora estive, che fanno della Capitale una discarica a cielo aperto. Da tempo stiamo denunciando la situazione fuori controllo della raccolta dei rifiuti, evidenziando criticita’ quali la raccolta differenziata sia dei privati che dei commercianti che funziona in maniera carente, che secondo stime arriva a superare anche 3mila tonnellate al giorno, oltre al problema sempre presente della carenza di impianti di smaltimento Tmb e conferimento quali discariche e inceneritori. Non possiamo in tutto questo caos di gestione da parte dell’Amministrazione pentastellata, dimenticare la salatissima Tari che i cittadini romani sono costretti a pagare a fronte di un servizio inesistente. Il sindaco Raggi continua a tenere per se’ la delega dei rifiuti, sebbene ci sia stato l’insediamento del nuovo assessore all’Ambiente, ma con scarsi risultati, visto che i romani e la citta’ sono sempre a rischio epidemie dovute alla scarsa pulizia delle strade… E su tutto all’orizzonte lo sciopero degli operatori Ama per il 20 settembre, che fara’ calare ancora di piu’ Roma nel baratro. Grazie M5s”. Cosi’ in un comunicato Francesco Figliomeni, consigliere di Fratelli d’Italia e vice presidente dell’Assemblea capitolina.