Figliomeni: sostenere uffici Anagrafe per servizi a cittadini

Roma – “Dopo la presentazione tempo fa di una dettagliata interrogazione al Sindaco sui disservizi causati dal nuovo gestionale Sipo a seguito del passaggio della banca dati di Roma Capitale nella nuova Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente, stamattina si e’ svolta una commissione trasparenza per cercare di chiarire come far fronte ai disservizi.”

“Abbiamo nuovamente sollecitato un potenziamento degli uffici municipali, anche della Polizia Locale, per la verifica tempestiva delle residenze e per tutte le altre delicate incombenze, cercando di provvedere ad una adeguata assistenza e formazione del personale in quanto, a parte gli errori generati dal sistema, vi sono state molte criticita’ viste le direttive a volte confuse e contraddittorie oltre che tardive, che tra l’altro potrebbero essere fonte di responsabilita’.”

“Dispiace che le Istituzioni, nonostante le complessita’ e gli scarsi investimenti nel settore dell’innovazione tecnologica, considerino la Capitale d’Italia alla stregua di un piccolo comune facendo ricadere le carenze organizzative sugli incolpevoli dipendenti o sugli stessi cittadini che a volte aspettano tanti mesi, se non qualche anno, per avere un semplice documento anagrafico. Auspichiamo che entro breve tempo, dopo i chiarimenti e le rassicurazioni di questa mattina, tutto possa tornare presto alla normalita’”. Cosi’ in un comunicato Francesco Figliomeni, consigliere di Fratelli d’Italia e vice presidente dell’Assemblea capitolina.