Fit-Cisl: settore trasporti, necessari aiuti urgenti

Roma – “In merito all’emergenza sanitaria dovuta al rischio contagio da Covid-19, che sta bloccando tutti i settori lavorativi, compresi i comparti del Turismo e dei Trasporti, stiamo lavorando a pieno regime per cercare di arginare e poi risolverle la varie criticita’. In virtu’ della profonda flessione economica, che coinvolge tutti i trasporti, chiediamo misure straordinarie per far si che anche il settore del trasporto pubblico non di linea possa continuare a sopravvivere e a guardare avanti.”

“Noi, con senso di responsabilita’ ed unita’ non faremo mancare il nostro sostegno e, come sempre, ci impegneremo al massimo per far risollevare il settore taxi e per sostenere i lavoratori che, con senso di abnegazione, dovranno riuscire a mettersi al piu’ presto alle spalle questo particolare periodo storico. Il nostro auspicio e’ che nel prossimo Dpcm vengano accolte e, sopratutto, attuate le richieste che le Organizzazioni Sindacali dei trasporti inoltreranno al Mit”. Cosi’ in un comunicato Alessandro Atzeni, coordinatore regionale taxi Fit-Cisl Lazio.