Flash mob Ugl sotto Asl Rm1: basta disservizi trasporto disabili

Roma, 19 ott. – Questa mattina, mentre un gruppo di dipendenti della Tundo Spa sostava sotto la sede della Asl Rm1 in via Borgo Santo Spirito con bandiere dell’Ugl e uno striscione che recitava ‘Dipendenti senza stipendio – disabili senza servizio. Asl e Tundo, rispondete!’, una delegazione di rappresentanti sindacali e’ stata accolta da una dirigente della Asl.

A seguito dell’incontro, spiega una nota dell’Ugl Terziario, “la rappresentante della Asl ha preso l’impegno di intervenire nei confronti della Societa’ Tundo Spa, che risulta essere inadempiente per il mancato pagamento degli stipendi da maggio scorso nonche’ per i numerosi disservizi creati all’utenza.”

“Oggi con una nota la Asl Rm1 in qualita’ di committente come previsto dalle normative di Legge vigente ha reso ufficialmente noto che si fara’ carico della verifica dei mancati pagamenti ai lavoratori nonche’ di retribuire gli stessi (ex art. 30 del Codice degli appalti). Dopo oltre due mesi di battaglie la Ugl Terziario ottiene un primo significativo segnale di riconoscimento da parte del committente”.

Come Ugl Terziario, conclude la nota, “organizzeremo un’analoga iniziativa nei confronti di Roma Capitale, che a oggi attraverso la societa’ Tundo usufruisce del servizio di trasporto disabili ‘a chiamata’ e scuolabus. Una prima vittoria che rende giustizia ai lavoratori e agli utenti disabili”.