Quantcast

Forza Italia: Roma deve rinascere, sembra una Capitale mediorientale

Più informazioni su

Roma – Un libro di oltre 600 pagine. Quattordici pillole programmatiche: da maggior poteri per Roma capitale alle periferie, passando per verde urbano, rifiuti, mobilita’, il Tevere (con l’istituzione di un parco nazionale del Tevere che si svilupperebbe su 80 mila ettari di territorio), la disabilita’ e la casa.

Sono “Le proposte di Forza Italia per Roma capitale” messe a punto dal coordinamento cittadino e presentate oggi in Senato dal commissario cittadino di Fi Maurizio Gasparri, dal coordinatore consulenti e dipartimenti Pierluigi Borghini e da Pasquale Calzetta, coordinatore del ‘Tavolo delle idee’.

Nel programma, al primo punto, si legge che “Roma appare sempre piu’ non come una grande capitale internazionale del mondo sviluppato, ma una capitale mediorientale”.

Quindi? “Partiamo dai poteri di Roma capitale- spiega Gasparri- senza una modifica della Costituzione e senza mezzi una grande capitale non puo’ essere amministrata. Ci confronteremo nella coalizione e offriamo un bagaglio di progetti a una citta’ che deve rinascere”.

Il programma di Forza Italia prevede anche di “incentivare l’aspetto produttivo dell’agricoltura romana, proteggendo il suo settore principale, insieme alla zootecnia da latte, ovvero la cerealicoltura, che sta perdendo superficie” e “un piano strategico per la ristrutturazione e la realizzazione di impianti sportivi pubblici e l’erogazione di reali agevolazioni per la rigenerazione di quelli privati indispensabili per la fruizione dei romani”.

Tra cui “un piano di recupero per lo stadio Flaminio, vero squarcio degradato dall’incuria al centro della citta’”. Il rilancio della produzione cinematografica con, tra le altre proposte, la “creazione del pacchetto ‘scegli Roma’: un programma di convenzioni con tutti i servizi necessari alle produzioni audiovisive e teatrali, dalle strutture alberghiere e di ristorazione alla logistica”.

Per Gasparri “la prima cosa che bisogna fare e’ ripristinare i turni di spazzamento nelle strade. Non proponiamo funivie che nessuno fara’ mai, ma una ripresa del controllo fisico della citta’, del decoro urbano, nel contesto di un ampio progetto di modernizzazione che abbiamo redatto con le categorie: 16 consulte, 9 dipartimenti, 500 ore di lavoro, 400 persone. Servono delle risorse e in occasione delle consultazioni Forza Italia ha chiesto a Draghi che nel Recovery plan ci siano dei mezzi per Roma capitale”.

Più informazioni su