RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Fraccaro (M5S): Lanzalone? Non siamo perfetti

"È impossibile pensare che il M5S sia immune da comportamenti illeciti o politicamente scorretti da parte dei suoi membri diretti o indiretti"

Roma – Riccardo Fraccaro, ministro per i rapporti con il Parlamento e per la democrazia diretta, è intervenuto a Circo Massimo, su Radio Capital.

Su Lanzalone

“L’ho conosciuto per i meriti sul campo, aveva dimostrato grandissime capacita’ e aveva dato una mano incredibile a Livorno. Credo che il giudizio vada dato sulla reazione. È impossibile pensare che il M5S sia immune da comportamenti illeciti o politicamente scorretti da parte dei suoi membri diretti o indiretti”.

“L’importante e’ mantenere la capacita’ di allontanare le mele marce, come abbiamo sempre fatto. Rispettiamo il processo in corso, ma quando qualcuno si comporta male e’ giusto che venga allontanato”.

“Abbiamo sbagliato persona? Continueremo a sbagliare. Non potremo essere perfetti e faremo tanti errori. Siamo tutti essere umani, anch’io un giorno potrò cadere in tentazione, nessuno lo può sapere”.

“Pensiamo a quando eleggiamo i nostri rappresentanti. Si presentano tutti bene alle elezioni poi buona parte cambia atteggiamento quando arriva sulla poltrona. L’importante e’ avere gli strumenti per intervenire”.

“Non c’e’ la garanzia che tutti si comportino bene, e non ce l’ha nemmeno il Movimento 5 Stelle. Noi ci siamo sempre avvalsi del merito e ci siamo attorniati di persone in base alle loro capacità”.

“Visto il nostro percorso fulmineo, visto dove siamo e cosa stiamo facendo, un problema reale di classe dirigente non esiste. Stiamo cambiando radicalmente e velocemente la classe dirigente del paese, ma non abbiamo mancanza di persone che possono supportarci e darci una mano”.

“Quando la politica e’ trasparente si può avvalere dei migliori funzionari pubblici già a disposizione della pubblica amministrazione. Non abbiamo bisogno di chissà quale intervento esterno. La classe dirigente pubblica in questo paese e’ stata da troppo tempo messa in un angolo”.