Frosinone, Ciacciarelli: danni da cinghiali, Onorati scarica responsabilità

Roma – “Il proliferare degli ungulati, in particolare cinghiali, in provincia di Frosinone, e’ un problema ormai atavico e quindi irrisolto e, conseguentemente, continuano i danni alle coltivazioni agricole. Sono ormai diversi anni che, sia il sottoscritto, che le Associazioni degli Agricoltori, che quelle Venatorie, denunciano il perdurare di questa emergenza, che sta provocando danni incalcolabili alle tante imprese agricole del territorio. Senza considerare le situazioni di rischio per le persone e per gli automezzi che, quasi quotidianamente, sono costretti a fronteggiare, sulle strade provinciali e nei centri urbani, queste insolite, quanto pericolose, presenze di animali.”

“Pertanto avevo scritto una lettera all’assessore regionale al ramo Onorati sollecitandola ad adottare misure urgenti e risolutive. Con rammarico ho dovuto constatare, pero’, che questa Giunta Regionale procede, come sempre, con i soliti rimpalli di responsabilita’. Lo abbiamo visto con i rifiuti tra Zingaretti e Raggi e lo vediamo ora con i cinghiali; In sostanza Onorati scarica la responsabilita’ sui poveri sindaci del Lazio, che non hanno gli strumenti per affrontare un’emergenza simile. Quindi, nel caso di Cassino, la colpa dell’invasione di cinghiali nel centro cittadino sarebbe del sindaco Salera, collega di partito di Onorati e Zingaretti?”. Cosi’, in una nota, il consigliere regionale del Lazio Pasquale Ciacciarelli (Lega).