Fruci: sosterrò le donne artiste e le imprese culturali

Più informazioni su

Roma – “Assumo questo incarico con infinito amore per la mia citta’ e accolgo questo impegno con grande responsabilita’ e senso civico. Bisogna riportare nel dibattito nazionale il tema della cultura come bene essenziale. Lavorero’ per accrescere la centralita’ di Roma nell’immaginario, valorizzando il nostro patrimonio materiale e immateriale”. Cosi’ la neo assessora alla Cultura del Comune di Roma, Lorenza Fruci, nel corso del suo primo intervento in aula dopo la sua nomina.

“Lavorero’- ha aggiunto- coinvolgendo accademie e universita’, ascoltero’ il tessuto culturale della citta’ e sosterro’ le piccole imprese culturali. E poi sara’ necessario volgere lo sguardo alle periferie e omaggiare l’anima autentica dei nostri vicoli, recuperando la tradizione della cultura romana, ricordando artisti del calibro di Proietti, Magnani e Ferri.”

“E poi dobbiamo tornare a sognare grazie al cinema”. “Proseguiro’ anche il mio impegno per le pari opportunita’- ha concluso Fruci- Per me questa sara’ una grande occasione per sensibilizzare, attraverso le politiche culturali, il tema della violenza di genere e la parita’, accendendo un faro sui talenti femminili e sulle storie di donne artiste”.

Più informazioni su