Quantcast

Garage via Chiana chiuso da quattro anni, protesta operatori Mercato Trieste

Roma – Quattro anni senza il garage di via Chiana. Operatori, banchisti e lavoratori del Mercato Trieste, a Roma, nella mattinata di oggi hanno incrociato le braccia e si sono riuniti in sit-in davanti all’ingresso del parcheggio per manifestare contro la perdurante chiusura della struttura a causa del mancato avvio dei lavori di messa in sicurezza da parte del Campidoglio.

“La manifestazione di oggi, con chiusura di mercato e un sit-in davanti all’ingresso del garage, ha l’obiettivo di far approvare in Giunta la variazione di bilancio proposta dal direttore del dipartimento per i lavori di messa in sicurezza del garage”, ha spiegato all’agenzia Dire il presidente dell’AGS Mercato Trieste, Amedeo Valente.

“A quanto pare ieri questa variazione sarebbe passata in Giunta e adesso dovrebbe approdare in Assemblea capitolina. Domani ci sarà la conferenza dei capigruppo e dovrebbe essere messa in calendario e poi votata. Abbiamo delle preoccupazioni, abbiamo paura che la delibera possa non passare, ma entro il 30 settembre deve essere approvata”.

“Noi abbiamo manifestato perché sono quattro anni che il garage è chiuso per varie inefficienze sia di natura tecnica sia di natura politica- ha sottolineato Valente- i primi due anni si sono persi per una serie di rimpalli del dipartimento Mobilità, abbiamo una svolta a livello tecnico con il nuovo direttore Di Lorenzo che ha effettivamente prodotto un progetto che andava finanziato.”

“A fine luglio la variazione da lui proposta non è stata accolta, è stata stralciata per cause di Ragioneria e così arriviamo alla manifestazione di oggi. La variazione di bilancio è stata riproposta, questa volta col carattere dell’urgenza, quindi speriamo che l’iter che è iniziato porti finalmente questa storia travagliata al lieto fine”, ha concluso il presidente dell’AGS Mercato Trieste.