Gasparri: aumento stipendi, Ama e Campidoglio devono chiarire

Roma – “Indignazione e sgomento. All’Ama sarebbero in arrivo promozioni e aumenti di stipendio per maxi dirigenti. Una vergogna. Questa notizia, se dovesse essere confermata dai fatti, griderebbe vendetta di fronte al popolo romano che deve subire lo smacco di vivere una citta’, dove i rifiuti traboccano da cassonetti vecchi e fatiscenti.”

“La Sindaca e i vertici della municipalizzata diano spiegazioni. Da parte nostra siamo pronti a ricorrere a tutti gli organismi di controllo affinche’ venga fatta luce su queste voci.”

“Il servizio di smaltimento dei rifiuti e’ una piaga che Roma si porta dietro da decenni. Come accade per altri settori, anche la raccolta e lo smaltimento delle immondizie con la gestione grillina ha subito un vero e proprio tracollo. La citta’ e’ esposta all’incuria e all’abbandono nelle aree centrali come in quelle periferiche.”

“Una circostanza che da’ il segno di una gestione evidentemente poco attenta. Malgrado le proteste dei cittadini, le segnalazioni delle forze politiche, le denunce della societa’ civile, i dirigenti dell’Ama si premiamo.”

“E quali obiettivi avrebbero raggiunto? Lo dicano ai romani che pagano le tasse; i vertici dell’Ama dicano quali criteri sono stati seguiti per elargire premi e prebende. Forza Italia vigilera’ e denuncera’ eventuali situazioni che sarebbero configurabili come un’offesa verso la collettivita’”. Lo dice il senatore Maurizio Gasparri (Fi), commissario di Forza Italia per Roma capitale.