Quantcast

Gemelli, 11 dicembre convegno ‘Opportunità e rischi intelligenza artificiale’

Roma – L’innovazione tecnico-scientifica e’ sempre stata alla base degli avanzamenti nel campo medico. Nell’era della ‘digital disruption’ le nuove tecnologie disponibili pervadono tutti i settori e anche la medicina compie salti quantici nella diagnosi, trattamento e cura delle patologie per offrire alle persone una maggiore aspettativa e una migliore qualita’ della vita. Gli ospedali stanno passando al funzionamento come unita’ digitalizzate mentre l’armonizzazione dei dati rappresenta la vera sfida per rinnovare il paradigma della gestione della sanita’. In questo scenario si inserisce l’adozione della piu’ dirompente tecnologia di sempre: l’intelligenza artificiale.

In questo contesto si inserisce la volonta’ e l’interesse della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli Irccs nel promuovere, in collaborazione con la Facolta’ di Medicina e Chirurgia dell’Universita’ Cattolica del Sacro Cuore, il convegno #Ai4docs ‘Opportunita’ e Rischi dell’Intelligenza Artificiale in Medicina’, che si terra’ a Roma mercoledi’ 11 dicembre, alle ore 9, presso la Sala Medicinema del Policlinico Universitario Gemelli Irccs (piano VIII, ala A). Il convegno sara’ aperto dal rettore dell’Universita’ Cattolica Franco Anelli, dal presidente della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli Irccs Giovanni Raimondi, e dall’assistente ecclesiastico generale dell’Universita’ Cattolica monsignor Claudio Giuliodori.

Alla prima sessione intitolata ‘Verso il dominio dell’algoritmo?’ interverranno: Roberto Cingolani, chief Technology&Innovation Officer Leonardo Spa, Alessandro Curioni, Ibm Fellow, VP Europe & Africa Director Ibm Research, Fabio Moioli, Head Consulting & Services @Microsoft, Agostino Santoni, ad Cisco Italy, Hassan Sawaf, Former Director of AI Amazon & eBay. Seguira’ il talk di Massimo Chiriatti, autore del libro ‘#Humanless. L’algoritmo egoista’. Successivamente alcune startup italiane presenteranno le loro soluzioni di avanguardia nel mondo della salute grazie all’implementazione di AI a cui seguira’ il dibattito di Marco Trombetti, Founder & Ceo Translated.

Alle ore 11 si aprira’ la seconda sessione ‘Quali futuri possibili per la medicina?’ il cui keynote speech sara’ affidato a Paolo Benanti, teologo, esperto di bioetica e nuove tecnologie e membro Task Force Mise per l’Ai. Al dibattito interverranno: Massimiliano Boggetti, Presidente Confindustria Dispositivi Medici, Roberto Chareun, Managing Director & VP Italy Getinge, Gianluca Garziera, Digital Business Lead J&J Medical Spa, Massimo Massetti, Direttore Area Cardiovascolare e Uoc Cardiochirurgia Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli Irccs, Michele Perrino, presidente e ad Medtronic Italia Spa. La terza sessione intitolata ‘Come governare l’Intelligenza Artificiale?’ sara’ introdotta da Mauro Ferrari, scienziato e presidente designato per il 2020 European Research Council.

Al dibattito interverranno: Rocco Bellantone, Preside Facolta’ Medicina e Chirurgia Universita’ Cattolica, monsignor Mauro Cozzoli, ordinario Teologia Morale Pontificia Universita’ Lateranense, Alessio D’Amato, Assessore alla Sanita’ e Integrazione Socio-Sanitaria della Regione Lazio, Irene Sardellitti, Programme officer in the Unit Robotics and Artificial Intelligence dg Connect European Commission, Marco Simoni, presidente Human Technopole. Le conclusioni sono affidate a monsignor Edgar Pena Parra, arcivescovo sostituto per gli Affari Generali della Segreteria di Stato della Santa Sede. Il convegno e’ moderato dalla giornalista, autrice e tecnologa Barbara Gasperini.