Giammaria: miopia Raggi su Ztl in Centro, così commercio muore

Roma – “La sindaca Raggi e la sua maggioranza, che hanno sempre dichiarato di aiutare le imprese del commercio della citta’ e del centro storico, con questa decisione di non discutere la mozione del presidente De Vito e delle opposizioni sulla Ztl porta avanti ancora una volta la miopia sua e della sua maggioranza a non prendere una decisione su un provvedimento che sta distruggendo il Centro storico della citta’ e il suo tessuto produttivo, gia’ fortemente colpito dalla crisi economica e dal Covid, non pensando al 35% delle realta’ imprenditoriali che si trovano in Centro e che giornalmente vediano chiudere in qualsiasi strada, con la perdita di migliaia di imprese e di decine di migliaia di posti di lavoro”. Cosi’ all’agenzia Dire il presidente di Confesercenti Roma, Valter Giammaria.

“Da sempre chiediamo di riaprire la Ztl fino alla fine della pandemia- aggiunge- senza piu’ ripensamenti e temporeggiamenti. La crisi e’ molto forte e cosi’ il rischio e’ di distruggere quello che resta del nostro commercio e dei posti di lavoro che stiamo difendendo. È arrivato il momento che Raggi faccia un provvedimento serio per sostenere questo comparto, senza piu’ scuse”.