Quantcast

Giampaoletti: Atac non investirà un polo museale treni, passerà a Cotral

Roma – “Per quanto riguarda i programmi di manutenzione dei rotabili posso dire che il polo museale Ostiense fa parte degli asset che fanno parte della cessione del ramo di azienda tra Atac e Cotral-Astral, il cui preliminare già è stato siglato e che sarà operativo entro giugno 2022.”

“Gli investimenti sono, quindi, previsti all’interno del programma del nuovo gestore delle infrastrutture, ovvero Cotral. Atac non ha programmi di investimenti e non può investire sul polo museale perché si tratta di un bene che ha una scadenza che va ben oltre la nostra responsabilità”. Così il Dg di Atac, Franco Giampaoletti, nel corso di una seduta della commissione Mobilità del Comune di Roma dedicata alla situazione del polo museale Ostiense sui treni storici.

“Sulla protezione degli asset- ha aggiunto- non abbiamo purtroppo in tutta l’azienda telecamere di controllo dell’intero patrimonio. Il polo non ha telecamere così come tutte le nostre rimesse. È una situazione generale per tutto il nostro patrimonio, il polo non è trattato come una Cenerentola. C’è ne sono alcune nell’area Ostiense ma non ci sono telecamere a tutela dei rotabili”. (Agenzia Dire)