RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Giornata nazionale dell’albero: piantati 60 arbusti a Dragoncello foto

Roma – Circa 60 tra alberi ed essenze arbustive, sono state piantate in questi giorni in viale Frà Andrea Di Giovanni, a Dragoncello.

Là dove c’era uno spartitraffico abbandonato a sè stesso, sorgerà un lungo percorso verde con 17 alberature (9 roverelle, 8 sughere) e 40 arbusti tra cratecus, spirea, oleandri e viburni. All’iniziativa erano presenti, cittadini e rappresentanti delle Forze dell’Ordine e di associazioni del territorio.

“Nella giornata nazionale degli alberi – ha esordito la Presidente Giuliana Di Pillo – abbiamo voluto presentare il frutto di un lavoro del quale presto si vedranno i risultati. La pianta è un simbolo con le sue radici e, in proposito, mi piace pensare di aver seminato qualcosa in questo territorio, riqualificando questa area. Amare e preservare l’ambiente è un valore morale, è il nostro patrimonio, il nostro futuro e la presenza di tanti bambini oggi qui mi riempie di gioia. Grazie ai loro genitori che li hanno portati perché saranno soprattutto loro a beneficiare di un ambiente più bello e più sano. Dobbiamo seminare per tutti – ha concluso Di Pillo – anche oltre la nostra consiliatura e la piantumazione di questi arbusti ne è un simbolo e un segno tangibile”.

Un grazie a cittadini e Forze dell’Ordine anche da parte del vice Presidente e assessore all’Ambiente, Territorio e Sicurezza Alessandro Ieva. “Quando andiamo a piantare un albero – ha affermato l’assessore – regaliamo la vita, qualcosa che rimane negli anni se pensate che un leccio vive anche 1000 anni. Un albero racconta la storia. Questa è un’occasione per sensibilizzare le politiche ambientali, la protezione del suolo. Dobbiamo anche riflettere sulla protezione degli insediamenti urbani ed ecco perché questa iniziativa per la quale abbiamo scelto tipi di piante adatti a questo spazio e a questo ambiente. Un grazie agli operatori che anche sotto la pioggia hanno lavorato in giorni per arrivare a questo appuntamento. Ci saranno altre situazioni come questa preventivando interventi per oltre 500mila euro. Un impegno per il futuro”.

Per il presidente della Commissione Ambiente, Francesco Vitolo “Mi ritengo un po’ il sognatore del cambiamento in atto. Il verde sta assumendo una connotazione diversa anche in considerazione dei cambiamenti climatici. Una visione diversa e siamo consapevoli nel voler trasmettere l’idea che tutto il verde del Municipio vada considerato come una fabbrica, una fabbrica di benessere. Ne va del nostro benessere e della nostra salute; una città non può vivere diversamente ecco perché è necessario il riscatto di un grande valore, il perno attorno al quale ruota tutta la comunità”.