RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Giro: interrogazione a Bonafede su Spazzacorrotti

Roma – “Ho presentato una interrogazione parlamentare al ministro Bonafede sulla legge approvata a gennaio, la cosiddetta ‘Spazzacorrotti’. Da gennaio ad oggi alcune Procure italiane, tra cui il Tribunale di Napoli e la Corte d’Appello di Lecce, hanno sollevato questioni di legittimita’ costituzionale in merito ai profili temporali di applicabilita’ della stessa. In questo quadro ci chiediamo perche’ i magistrati di Roma, diversamente dai colleghi di altre citta’, abbiano immediatamente disposto l’arresto di alcuni imputati del processo di Mafia Capitale, dopo la clamorosa sentenza della Corte di Cassazione che come e’ noto ha peraltro demolito il teorema della stessa Procura sulla presenza (ora definitivamente dichiarata inesistente) di un’associazione a delinquere di stampo mafioso. In attesa della pronuncia a gennaio della Corte Costituzionale, che dovra’ deciderne la legittimita’, vorremmo delle spiegazioni dal Ministro della Giustizia perche’ si sarebbe potuto attendere il pronunciamento della Consulta a gennaio ricorrendo alla misura cautelare piu’ lieve degli arresti domiciliari”. Lo scrive in una nota il senatore di Forza Italia Francesco Giro.