Giro: Raggi e Zingaretti hanno perso 5 anni per intesa

Più informazioni su

Roma – “Per ricevere nuovi poteri e le relative risorse nei settori del trasporto pubblico locale, dell’edilizia pubblica e privata, della pianificazione territoriale e delle attivita’ produttive la sindaca Raggi avrebbe dovuto raggiungere un’intesa con la Regione Lazio e superare l’attuale regime di sub-delega, come prevedono i decreti legislativi scaturiti dall’attuazione della legge delega su Roma Capitale del 2009 voluta dal Governo Berlusconi. Raggi non lo ha fatto. Anzi non lo hanno fatto ne’ Raggi ne’ Zingaretti.”

“E il governo, che avrebbe potuto e dovuto fare da promotore dell’intesa, non ha ricevuto da Raggi un minimo segnale. Celebre fu piuttosto il litigio fra Raggi e l’ex ministro Calenda sul punto e palese e’ stato l’immobilismo della sindaca in questi due ultimi anni con un governo grillino che avrebbe potuto favorirla. Il futuro sindaco di Roma come primo atto aprira’ un tavolo triangolare Governo-Comune-Regione e lavorera’ per giungere all’intesa dando finalmente piena attuazione alla legge Berlusconi”. Cosi’ in una nota Francesco Giro, senatore Fi.

Più informazioni su