RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Giubileo, salvi i 25 milioni stanziati dal Governo per Roma

Più informazioni su

a_ansa

I fondi assegnati a Roma Capitale dal Governo per gli interventi connessi al Giubileo della
misericordia sono salvi. Ad annunciarlo e’ stato l’assessore al Bilancio di Roma Capitale, Andrea Mazzillo, intervenendo in commissione per illustrare due delibere di variazione di bilancio (la 70 del 21 ottobre e la 75 del 28 ottobre) con cui risorse per quasi 25 milioni di euro connesse agli eventi giubilari sono state riassegnate prima della deadline del 20 novembre. “Con la delibera del 21 ottobre abbiamo fatto una ricognizione e ridestinato le risorse su interventi diversi, si tratta di 24 milioni di euro di economie che sono state riallocate. È quello che farebbe ciascun buon padre di famiglia”, ha spiegato Mazzillo, sottolineando che “visto che stava finendo il periodo giubilare per non perdere neanche un soldo abbiamo deciso di riallocare le risorse su altri interventi. Quindi per esempio
abbiamo rifatto selciati e marciapiedi, che e’ dove camminano i pellegrini, come a piazza Venezia, oppure abbiano fatto interventi di ammodernamento e manutenzione straordinaria nelle stazioni metro di Ottaviano e Lepanto”. Per non rischiare di perdere i fondi “abbiamo chiesto agli uffici di impegnarsi a prendere questi soldi entro il 20 novembre, data che il ministero all’inizio aveva dato come scadenza per bandire la gara. Ma Roma ha un protocollo di vigilanza con Anac che si prende il suo tempo per le valutazioni, un meccanismo che funziona ed e’ utile da avere ma non obbligatorio, che non puo’ diventare impedimento: per questo- ha reso noto l’assessore- ci siamo rivolti alla Prefettura che ha stabilito delle linee guida secondo le quali l’importante e’ che si sia avviata la procedura di assegnazione delle risorse, ed e’ quindi sufficiente una determinazione dirigenziale che impegna l’amministrazione, in pratica una prenotazione di fondi. Non dobbiamo aspettare le valutazioni dell’Anac”. Adesso, “grazie al lavoro di Virginia Proverbio, vicecapo di Gabinetto e responsabile dell’ufficio Giubileo, che il 15 novembre ha fatto una ricognizione e posso dire che ci siamo: le somme dovrebbero tutte essere gia’ state prenotate e alcune gia’ impegnate, con alcuni progetti in corso e altri gia’ conclusi. L’effettiva valutazione dell’impegno di tutte le risorse, comunque, la avremo ufficialmente solo dopo il 20 novembre”.

“In totale, abbiamo ottenuto per le opere giubilari all’interno dell’accordo con il ministero degli Interni un quadro generale di finanziamenti da 138 milioni di euro. Sono state elencate dalla nostra amministrazione oltre 150 opere da realizzare. Queste iniziative sono state in parte finanziate e in parte sospese perche’ i fondi non arrivavano. L’ultima tranche e’ arrivata a giugno, quando il Giubileo era in fase piena, e questo non ha aiutato gli uffici a spendere tutto l’importo”, ha aggiunto Mazzillo. Per questo “abbiamo adottato, nell’ambito del Tavolo tecnico presieduto dalla Prefettura, che definiva progetti e linee guida, una nuova definizione secondo la quale i finanziamenti non fossero erogati ‘per’ ma ‘in occasione’ del Giubileo. I fondi cosi’ ridefiniti lo abbiamo investiti in metropolitane, marciapiedi, piazze e si e’ molto lavorato nei Municipi centrali con afflusso maggiore di pellegrini”. Rispetto alle opere realizzate, ha ricordato l’assessore, “quella piu’ importante, che ha segnato un cambio di passo nella Capitale, e’ il contratto con Acea sul Piano led da 52 milioni, di cui si e’ occupato il Simu, il quale ha stanziato 87 milioni di opere, la maggior parte impegnate”. In merito alle due variazioni di bilancio approvate oggi in commissione, invece, “a seguito della ricognizione abbiamo proceduto a potenziare, ad esempio, i Jumbo bus snodabili che dal centro portano al Vaticano, con un investimento apposito per questa linea di mezzi da 4 milioni e mezzo di euro che vanno a aiutare Atac a rinnovare il parco vetture”, ha concluso Mazzillo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.