Grancio in Campidoglio per Aula: basta videoconferenze

Roma – Lo aveva annunciato ieri, e oggi pomeriggio Cristina Grancio, consigliera comunale a Roma prima del M5S, oggi di Dema, si e’ presentata in Campidoglio per partecipare ‘fisicamente’ alla seduta odierna dell’Assemblea capitolina, che ormai da diverse settimane a causa dell’emergenza coronavirus si riunisce in videoconferenza con la sola presenza a Palazzo Senatorio del presidente Marcello De Vito, del segretariato e degli addetti alla traduzione in Lis.

“L’iniziativa che ho preso oggi di partecipare all’Assemblea capitolina dall’aula Giulio Cesare ha ottenuto un primo riconoscimento: avevo gia’ denunciato che i Consigli tenuti esclusivamente in videoconferenza non sono espressione di vera democrazia, oggi lo stesso presidente De Vito ha confermato che l’uso della videoconferenza e’ facoltativo”, ha dichiarato Grancio all’agenzia Dire. “Chiedo che ci si organizzi affinche’ chi vuole possa partecipare in tutta sicurezza nell’aula Giulio Cesare ai lavori delle prossime assemblee, unico luogo di vera rappresentanza democratica”, ha concluso.