Quantcast

Gualtieri: assessore alla cultura non lo dico

Roma – “Il nome dell’assessore alla Cultura non lo dico, arriviamo prima al ballottaggio. Sceglieremo comunque una squadra di altissimo livello e grande professionalità. Ho deciso di metterci la faccia, sceglieremo il meglio per Roma e avremo una squadra di primissimo livello”. Lo ha detto Roberto Gualtieri, candidato sindaco per il centrosinistra, all’incontro con gli operatori del teatro, del cinema e degli spettacoli dal vivo organizzato questa mattina al Teatro Sistina.

“È per me una grande emozione essere oggi in questo teatro. Il settore del cinema e del teatro hanno sofferto molto durante il periodo della pandemia, sia a causa delle chiusure sia per la fruizione culturale attraverso le piattaforme online.”

“Una città senza teatri e cinema aperti è una città più povera- ha spiegato Gualtieri- Dobbiamo affrontare questa come un’emergenza, una priorità per la città. Noi lavoreremo per riportare la cultura a Roma.”

“Abbiamo già fatto proposte, come l’apertura notturna delle metropolitane nel weekend, la realizzazione di nuovi servizi e la lotta al degrado che vanno nella direzione di sostenere chi frequenta cinema e teatri”, ha concluso l’ex ministro dell’Economia. (Agenzia Dire)