Quantcast

Gualtieri: impianti di trattamento e due discariche di servizio

Roma – “Malagrotta l’ha chiusa Marino e il Partito democratico e io ho appoggiato quella battaglia mentre ricoprivo il ruolo di parlamentare europeo. La sindaca ha deciso dove fare la sua discarica e l’ha fatta nelle strade e nelle piazze di questa città. Noi dobbiamo far sì che Ama ricominci a funzionare, in questi 5 anni sono stati cambiati 8 amministratori delegati, un record credo storico a livello mondiale”. Lo ha dichiarato Roberto Gualtieri, candidato sindaco di Roma del centrosinistra intervenuto a ‘Tagadà’ su La 7.

È stato fatto un cambio continuo “senza stabilità, senza programmazione- ha continuato- senza realizzare gli impianti al punto tale che ora il Tar ha dato ragione alla Regione Lazio sulla possibilità di commissariare la situazione rifiuti perché c’è stata una totale inadempienza.”

“Nel nostro programma sono previste due discariche di servizio. Se si fanno gli impianti di trattamento dei rifiuti le discariche diventano un’altra cosa, diventano discariche di servizio, cioè che contengono materiale inerte.”

“L’errore storico è stato quello di avere una mega discarica, che è stato un elemento ambientalmente drammatico, che giustamente Marino ha chiuso”.